• DOMENICA 20 SETTEMBRE 2020 - S. Teodoro martire

Il presidente di Asstel Guindani: "Sul 5G siamo accanto a sindaci e cittadini per lo sviluppo e la conoscenza"

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Huffingtonpost.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


“Sul 5G siamo accanto a sindaci e cittadini per lo sviluppo e la conoscenza”. A dirlo è Pietro Guindani, presidente di Vodafone Italia e di Assotelecomunicazioni (Asstel), l’Associazione di categoria delle aziende di telecomunicazioni. Nei mesi scorsi diversi sindaci hanno cavalcato le proteste dei cittadini contro l’installazione delle antenne 5G sui loro territori, ben 500 si sono espressi contro e più di duecento hanno emesso ordinanze per bloccare l’avvio dei lavori. Per ovviare a questi ritardi il Governo con il Decreto Semplificazioni ha vietato ai sindaci di impedire gli interventi sul 5G, mettendo così un freno alle ordinanze comunali.Presidente, l’intervento del Governo ha sortito effetti?Certamente sì, si è ridotto il livello di potenziale contenzioso tra gli operatori e i singoli Comuni. Apprezziamo molto la norma voluta da Governo e Parlamento che dimostra l’attenzione allo sviluppo delle reti digitali a banda ultra-larga. Ricordo peraltro come anche il presidente della Repubblica Sergio Mattarella abbia affermato “l’urgenza e la assoluta necessità di disporre della banda larga ovunque nel nostro Paese”. I contenziosi sono destinati a calare, quindi.La norma del Decreto Semplificazioni in realtà non ha introdotto nessuna novità ma ha chiarito dal punto di vista giuridico quali sono le competenze ...



Macrolibrarsi
Sannioportale.it