• VENERDÌ 23 APRILE 2021 - S. Adalberto vescovo

Il lungo flashback autobiografico di Carlo Verdone che ci racconta 40 anni della nostra storia

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Huffingtonpost.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Il raschiare della paletta di plastica sul fondo della coppetta di gelato. Chi non se lo ricorda? L’unghia di plastica (rossa, verde, celeste cielo) che va a cercare gli ultimi frammenti di cioccolata o vaniglia ramazzandoli ai bordi. Il litorale romano, un immenso minestrone in cui galleggia una umanità che fonde  “fascino imperiale e cagnara periferica”. Oppure Piazza del Campo a Siena, per qualcuno la piazza più bella al mondo, costruita come un teatro, con proscenio e fondale, ricoperta di neve. L’ultimo libro di Carlo Verdone, “La carezza della memoria”, che dopo un paio di settimane è già ai primi posti delle classifiche di vendita, ...



Sannioportale.it