• MERCOLEDÌ 8 DICEMBRE 2021 - Immacolata Concezione

Il giallo dell'inglese rapito. Uno degli accusati al Gip: “Una finzione per avere i 7.000 euro"

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Huffingtonpost.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Nessun rapimento misterioso: era solo “una finzione, una messa in scena” per avere i 7.000 euro necessari a pagare un debito il sequestro del turista inglese Patrick Sam Kourosh Demilecamps, di 25 anni, liberato due giorni fa a Monte San Giusto, nel maceratese, con un blitz dei carabinieri che hanno arrestato 4 giovani (3 ragazzi e una ragazza) in flagranza di reato per sequestro di persona a scopo di estorsione.Perlomeno è questa la versione dei fatti - ancora al vaglio degli inquirenti - fornita al gip del Tribunale di Macerata da uno dei quattro: il diciottenne Rubens Beliga Gnaga, cittadino italiano. L’obiettivo, ha spiegato, era convincere i familiari dell’inglese a spedirgli i 7.000 euro necessari a pagare un prestito. Sarebbe stato lo stesso Demilecamps, ha sostenuto Gnaga, ad architettare lo stratagemma.Il gip Giovanni Manzoni ha ...



Sannioportale.it