• GIOVEDÌ 24 SETTEMBRE 2020 - S. Pacifico da S. Severino

Grigliata di Ferragosto, ecco il trucco per rendere la carne speciale: consumarne meno

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Huffingtonpost.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


A causa delle conseguenze dirette e indirette del Covid, quest’anno saranno molte più persone del solito a non godersi Ferragosto in spiaggia, ma a ripiegare su una giornata in compagnia di famiglia e di amici, magari chiacchierando sui temi di attualità mentre si gusta insieme una bella grigliata di carne.È curioso, perché c’è una cosa che accomuna i due temi principali nel dibattito mondiale recente – il cambiamento climatico nel 2019, il Coronavirus nel 2020 – ed è la carne. La produzione e il consumo di carne, infatti, hanno certamente un forte impatto sul riscaldamento globale, e probabilmente ne hanno avuto uno non trascurabile nell’insorgenza e diffusione del coronavirus.Ora, fatemi dire subito una cosa: a me la carne piace. Molto. Amo la fiorentina, adoro il porceddu, venero il lardo di colonnata, agogno gli arrosticini d’agnello. Mi piacciono gli animali, ma credo che mangiarne sia nella nostra natura, e non intendo convincere nessuno a smettere di consumarne. Anzi, se avete un po’ di pazienza alla fine dell’articolo vi svelerò un piccolo trucco per godervela ancora di più. Ma prima un po’ di fatti e numeri.La carne è una cosa meravigliosa, ma anche terribile e assai pericolosa. Fino a pochi decenni fa era considerata un ...



Macrolibrarsi
Sannioportale.it