• DOMENICA 11 APRILE 2021 - S. Stanislao vescovo

Gentiloni batte Dombrovskis: Patto di stabilità sospeso anche nel 2022

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Huffingtonpost.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


“Sulla base delle indicazioni attuali, la clausola di salvaguardia generale (che da un anno ha sospeso il Patto di Stabilità e crescita, ndr.) rimarrebbe attiva nel 2022 e verrà disattivata nel 2023”, dice Valdis Dombrovskis. Alla fine di una discussione molto accesa in Commissione Europea, il vicepresidente, punto di riferimento dei ‘falchi’ europei dell’austerity, si arrende. Paolo Gentiloni, commissario europeo all’Economia, riesce a far valere la sua linea, sostenuta anche dalla Francia e dagli Stati più piegati dalla crisi del covid. E dunque, alla  luce di una recessione che presenta ancora molte incertezze dovute alla pandemia e ad una campagna vaccinale da mettere in sesto, il Patto di stabilità e crescita dovrà restare sospeso anche l’anno prossimo, è l’indicazione della Commissione Europea presentata oggi.La decisione ufficiale verrà presa a maggio, a ridosso delle previsioni economiche di primavera, quando la Commissione Europea farà le sue raccomandazioni a ogni Stato membro per le leggi di bilancio dell’anno prossimo. Ma la comunicazione di oggi si è resa necessaria per cominciare a fornire un quadro di chiarezza alle capitali. E per arrivarci, nella squadra von der Leyen, si sono scontrate due linee: quella di Dombrovskis, appunto, che avrebbe voluto una riattivazione delle regole su deficit e debito già l’anno prossimo, in linea con le previsioni economiche dei paesi nordici che dovrebbero tornare ai livelli ...



Sannioportale.it