• LUNEDÌ 12 APRILE 2021 - S. Damiano vescovo di Pavia

Dimissioni Zingaretti, Base riformista non affonda il colpo. Incontro Guerini-Franceschini

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Huffingtonpost.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Tra i primi ad essere spiazzato dallo strappo di Nicola Zingaretti c’è il ministro della Cultura Dario Franceschini, capo della delegazione Dem al governo, che in questi giorni si è inabissato silenziosamente tentando al contempo di evitare quello che poi è accaduto. Anche attraverso un incontro riservato, ieri mattina al ministero della Difesa, per convincere Lorenzo Guerini, il più agguerrito avversario interno del segretario, ad abbassare i toni e ricomporre la tela dell’unità di partito. Il durissimo – e irrituale - post su Facebook del segretario ha però interrotto il percorso. E adesso, la partita si fa più complicata.In queste ore difficilissime per il Pd, mentre si moltiplicano le richieste a Zingaretti di ritirare le dimissioni, la parola chiave è un avverbio: unitariamente. Tutti insieme. Lo dicono gli uomini chiave del partito, a partire ...



Sannioportale.it