• DOMENICA 28 FEBBRAIO 2021 - S. Giusto martire in Roma

Con l’uso massiccio del carbone la Cina violerebbe l’Accordo di Parigi

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Huffingtonpost.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


La 26^ Conferenza delle Nazioni Unite (COP) sul clima che si riunirà a Glasgow nel prossimo novembre potrebbe registrare una svolta nell’applicazione dell’Accordo di Parigi.L’Unione Europea ha deciso di arrivare alla neutralità climatica entro il 2050, insieme ad altri 127 Paesi, e di allineare con questa traiettoria il suo target di riduzione dei gas serra portandolo al 55% entro il 2030. Gli USA non solo sono rientrati nell’Accordo di Parigi, ma con la nuova presidenza Biden hanno avviato un pacchetto di misure di riduzione dei gas serra, puntando alla neutralità climatica entro il 2050.Cosa manca ancora? Manca l’applicazione dell’Accordo di Parigi da parte della Cina, anche se lo ha firmato. In vista ...



Sannioportale.it