• VENERDÌ 18 GIUGNO 2021 - S. Calogero eremita

AstraZeneca fermo al Sud: "fronte del Nord" chiede redistribuzione dosi. Il governo frena

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Huffingtonpost.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Le regioni del Sud cercano di ridurre il quantitativo di dosi di AstraZeneca nei frigoriferi organizzando “open day” e “open night”, mentre quelle del Nord premono per una redistribuzione.Nel settentrione, infatti, le immunizzazioni col vaccino anglo-svedese procedono. Come riporta il Corriere:In Lombardia [...] è stata fatta un’opera di educazione collettiva al farmaco da parte degli operatori sanitari che ha smontato qualunque resistenza. Lo stesso è avvenuto in Veneto, Emilia Romagna e Piemonte. Non a caso le regioni più colpite — in termini di decessi ed ospedalizzazioni — dalla pandemia.Ieri Alberto Cirio, presidente del Piemonte, ha fatto sapere che la sua Regione è disponibile ad accogliere le dosi di AstraZeneca in eccesso custodite nei magazzini di quelle regioni in cui i cittadini non vogliono vaccinarsi con questo tipo vaccino. Intervenendo a TgCom, Cirio ha spiegato che in Piemonte le dosi di AstraZeneca ...



Macrolibrarsi
Sannioportale.it