• VENERDÌ 14 MAGGIO 2021 - S. Mattia apostolo

Aspettando Nicola (Atto secondo)

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Huffingtonpost.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Si rischia sempre lo stesso pezzo, a proposito di Pd e amministrative: aspettando Nicola. Però adesso c’è una scadenza all’attesa, il 20 giugno, giorno in cui sono state fissate le primarie del Pd (per gli amanti della storia il 20 giugno evoca le famose elezioni di 45 anni fa in cui il Pci raggiunse il 33,5 per cento, altri tempi). Le ultime verifiche, prima dell’annuncio, riguardano la possibilità di un “primarie day”, in tutte le città, come Bologna, dove sono necessarie per sciogliere quantomeno i nodi del Pd. Il che significa che, più o meno, di qui a un mese ma anche prima, l’ex segretario e presidente della Regione Lazio dovrà dire una parola definitiva e poi partecipare a consultazioni che sembrano più un pro forma.Raccontano che al momento è più possibilista, almeno questa è la sensazione di Enrico Letta, perché molto spinto dai suoi che intravedono la possibilità di un nuovo ciclo lungo al Campidoglio. Anche se restano non banali i dubbi, su come verrebbe percepito questa sorta di ascensore istituzionale dalla Regione al Comune, in piena campagna di vaccinazione, peraltro gestita con successo. Raccontano anche che Zingaretti è molto contrariato ...



Sannioportale.it