• MARTEDÌ 20 APRILE 2021 - S. Agnese da Montepulciano

Artiston vuoto, Festival senza energia. Il covid spegne Sanremo (di L. Varlese)

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Huffingtonpost.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Se è vero che il Festival di Sanremo è specchio del Paese, l’edizione del 2021 ci restituisce ampiamente l’Italia dell’era del Covid: l’Ariston vuoto è senza energia. La platea rumorosamente deserta racconta le difficoltà di tutti i lavoratori dello spettacolo fermi a causa della pandemia, dice Amadeus. Ma non solo. Racconta di un virus silenzioso che ha spento la luce, ha svuotato le piazze, i luoghi di cultura, ha gettato nello sconforto e nella solitudine milioni di persone. E perciò non basta uno spumeggiante Fiorello che gioca tra le poltrone e “esorcizza” come sa, con ironia, la paura del contatto e della distanza, a riempire un teatro senza anima, a vivacizzare ...



Sannioportale.it