• MARTEDÌ 11 MAGGIO 2021 - S. Fabio martire

Tecnopatie concorrenti: la Consulta boccia la disparità di trattamento tra assicurati

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Dirittoegiustizia.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Tecnopatie concorrenti: la Consulta boccia la disparità di trattamento tra assicurati
Secondo la prevalente interpretazione giurisprudenziale in tema di patologie concorrenti, l’assicurato, il quale ha già avuto dall’INAIL un indennizzo per la prima tecnopatia, ottiene di più, nella stima degli effetti pregiudizievoli derivanti dalla seconda tecnopatia concorrente, del lavoratore che – in base al t.u. infortuni – non avesse ricevuto alcun precedente indennizzo: tale disparità di trattamento è del tutto priva di giustificazione.  



Sannioportale.it