• GIOVEDÌ 1 OTTOBRE 2020 - S. Teresa del Bambino Gesù

Lavoratori fuori sede: non tutte le maggiorazioni corrisposte sono indennità di trasferta

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Dirittoegiustizia.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


«L’indennità di trasferta concorre a formare reddito nella misura del 50% del suo ammontare solo se sussistono congiuntamente le seguenti condizioni: 1) mancata indicazione nel contratto della sede di lavoro; 2) svolgimento di attività lavorativa che richiede continua mobilità; 3) corresponsione al dipendente di un’indennità in misura fissa, in relazione allo svolgimento di attività lavorativa in luoghi sempre diversi e variabili».



Macrolibrarsi
Sannioportale.it