• MERCOLEDÌ 12 MAGGIO 2021 - SS. Nereo e Achilleo martiri

Diritto allo sgravio: l'assunzione del nuovo lavoratore deve rispondere ad un'esigenza di specifica professionalità

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Dirittoegiustizia.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


La Corte di Cassazione accoglie il ricorso da parte dell’INPS poichè nel caso di specie, la Corte di merito avrebbe dovuto esigere, ai fini del diritto allo sgravio, la dimostrazione che l’assunzione del nuovo lavoratore dalle liste di mobilità rispondesse ad un’esigenza di specifica professionalità, non suscettibile di essere soddisfatta nel rispetto del diritto di precedenza di cui era titolare l’ex dipendente.  



Sannioportale.it