• MARTEDÌ 20 OTTOBRE 2020 - S. Contardo Ferrini

Sudamerica, Sereni: “Difficile credere al suicidio di Paciolla. E il Venezuela rinvii le elezioni”

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Dire.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Redazione 24/09/2020 Mondo redazioneweb@agenziadire.com La viceministra degli Affari esteri e della cooperazione internazionale, Marina Sereni, intervistata dall'agenzia Dire a margine di un incontro sul Sudamerica organizzato oggi a Roma dal Centro studi di politica internazionale (Cespi) Share on facebook Share on twitter Share on whatsapp Share on email Share on print ROMA – La vicenda del cooperante italiano Mario Paciolla, trovato morto nella sua abitazione in Colombia il 15 luglio, e’ piena di “fatti non comprensibili” ed e’ “molto difficile credere alla versione del suicidio”, percio’ “le Nazioni Unite devono collaborare per arrivare alla verita’”. Cosi’ la viceministra degli Affari esteri e della cooperazione internazionale, Marina Sereni, intervistata dall’agenzia Dire a margine di un incontro sul Sudamerica organizzato oggi a Roma dal Centro studi di politica internazionale (Cespi). Il cooperante, che era nativo di Napoli e aveva 33 anni, lavorava come osservatore sul campo della Missione di verifica degli Accordi di pace del 2016 delle Nazioni Unite. Al momento della morte risiedeva a San Vicente del Caguán, nel dipartimento meridionale di Caqueta. Una recente inchiesta del quotidiano locale El Espectador ipotizza che ...



Macrolibrarsi
Macrolibrarsi
Sannioportale.it