• MERCOLEDÌ 12 MAGGIO 2021 - SS. Nereo e Achilleo martiri

Sit-in delle donne per il consultorio di Pietralata, delegazione ricevuta dalla Asl Roma 2

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Dire.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


ROMA – ‘Le magie della Asl Rm2. Smembrano il consultorio, ma dicono il consultorio c’è’. ‘Voi smembrate i consultori, noi li occupiamo’. Sono le parole scritte dalle attiviste del Coordinamento delle assemblee dei consultori delle donne e libere soggettività del Lazio sui cartelli appesi stamattina assieme a braccia, gambe e busto di un manichino femminile sulle ringhiere del consultorio di via di Pietralata 497, nel quartiere Tiburtino a Roma, durante il sit-in organizzato con Non Una Di Meno per dire no allo “smembramento del consultorio”, dove presto sorgerà una Casa della Salute, e per protestare contro la scelta di “trasformare quello di via Cambellotti in un centro vaccinale anti-Covid”.  Una decisione “inaccetabile” per le attiviste, perché “riusciamo a farne riaprire uno e nel frattempo ce ne smantellano altri due– denuncia un’attivista al megafono lungo il marciapiede di via Pietralata, all’angolo con via Pomona- È l’ennesima presa in giro che la Regione Lazio sta facendo nei confronti delle donne e delle libere soggettività. A noi sta benissimo la ristrutturazione della struttura (per ora risulta finanziato solo il rifacimento delle facciate, ndr), ma perché smantellare il consultorio e spostare alcuni servizi, rompendo l’unità, anche dell’équipe?”. Proprio sull’importanza dell'”unità del conultorio” e di un accesso separato rispetto alla futura Casa della Salute, il Coordinamento ha focalizzato il suo intervento nel corso dell’incontro con la dottoressa Patrizia Magliocchetti, dirigente della Uoc Tutela della Salute della Donna e dell’Età evolutiva della Asl Rm2, che ha ricevuto una delegazione in uno dei locali del civico 497.  “La Casa della Salute- spiega Magliocchetti- è un programma sanitario fatto a monte dal ministero per offrire una sanità di prossimità, evitando l’accesso improprio al Pronto Soccorso ...



Sannioportale.it