• LUNEDÌ 26 OTTOBRE 2020 - S. Florio martire

Sanità, Furlan stanga i privati: “Negano il contratto agli ‘eroi’, vergogna”

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Dire.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Redazione 18/09/2020 Sanità redazioneweb@agenziadire.com E al governo dice: "Vogliamo un confronto con Conte sul Recovery Fund" | Di Maria Laura Iazzetti e Lucio Valentini Share on facebook Share on twitter Share on whatsapp Share on email Share on print MILANO – “Il comportamento di queste imprese è una vergogna: prima i lavoratori della sanità sono i nostri eroi, e poi nel settore privato neghiamo il contratto. Noi andiamo avanti e non ci ferma nessuno”. Lo ha detto Annamaria Furlan, segretaria nazionale della Cisl, parlando alla ‘Dire’, a margine della manifestazione di Cgil-Cisl-Uil in piazza Duomo a Milano.Elena Lattuada, leader della Cgil lombarda, ricostruisce la difficile vertenza: “C’è stata una preintesa, dopo 14 anni, con le due associazioni d’impresa della sanità privata (Aiop ed Aris, ndr), di cui una aderente a Confindustria, sui punti economici e normativi del contratto. Ma quando quella preintesa doveva diventare un contratto a tutti gli effetti, le due associazioni ci hanno negato la firma“. Le imprese hanno poi “scaricato la responsabilità sulle Regioni, dicendo che avrebbero firmato se arrivavano i loro soldi, sostanzialmente un ricatto”, stanga Lattuada. “Nell’incontro di settembre ...



Macrolibrarsi
Macrolibrarsi
Sannioportale.it