• VENERDÌ 25 SETTEMBRE 2020 - S. Giuseppe Pign.

“Sì, siamo cambiati”, Appendino vota ‘sì’ alle alleanze ma il Pd attacca: “Opportunista”

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Dire.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Redazione 14/08/2020 Piemonte, Politica redazioneweb@agenziadire.com Sul quesito sul superamento del limite dei due mandati, la sindaca Appendino sceglie l'astensione Share on facebook Share on twitter Share on whatsapp Share on email Share on print TORINO – “Votare ‘si” al secondo quesito vuol dire dare un’opportunita’ in piu’ ai territori che oggi non esiste. Ma vuol dire anche far crescere dando piu’ responsabilita’. Ogni territorio decidera’ cosa fare, nell’esclusivo interesse della sua comunita’. La fiducia e’ il dono piu’ bello che si possa fare. Ed e’ ora di guardare oltre quei paletti. Per questo motivo, su Rousseau, al secondo quesito, ho votato si'”. Cosi’ la sindaca di Torino, Chiara Appendino, affida a un lungo post sulla sua pagina Facebook le riflessioni sul voto della piattaforma Rousseau a cui sono stati chiamati i 5 Stelle. In merito al primo quesito relativo alla modifica del mandato zero, che le permetterebbe di ricandidarsi alle prossime comunali, Appendino spiega: “Quello della deroga al doppio mandato e’ un tema che potenzialmente mi tocca in prima persona. Dunque, anche per coerenza con quanto ho sempre detto su questo punto, mi sono astenuta dal voto e non aggiungero’ commenti“. La prima cittadina di Torino coglie inoltre l’occasione per fare un bilancio degli ultimi anni passati al governo della citta’. “Credetemi- scrive- ...



Macrolibrarsi
Macrolibrarsi
Sannioportale.it