• VENERDÌ 7 AGOSTO 2020 - S. Gaetano sacerdote

Italo: “Costretti a cancellazioni, oggi non c’è posto per 8 mila passeggeri”

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Dire.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Maria Carmela Fiumanò 02/08/2020 Politica mc.fiumano@agenziadire.com Dopo "l'improvvisa" ordinanza del ministro Speranza che ha ripristinato la capienza al 50%, dice Italo, ci sono "8.000 passeggeri" che oggi resteranno a piedi Share on facebook Share on twitter Share on whatsapp Share on email Share on print ROMA – Italo informa che “al fine di ottemperare a quanto previsto dall’ordinanza emessa improvvisamente ieri dal Ministro della Salute che reintroduce, con decorrenza immediata, l’obbligo di distanziamento nei treni ad Alta velocità – è stata costretta, suo malgrado, a cancellare 8 treni della mattina (9919/9921 To-Sa 07:33; 9975 Mi-Na 09:15; 9927/9929 To-Sa 9:33; 8111/8113 To-Rc 05:23; 8143 To-Rc 13:23; 8126 An-Mi 13:40; 8131 Mi-An 08:45; 8135 Mi-An 11:40 ) e numerosi biglietti per i treni del pomeriggio, arrivando a coinvolgere circa 8.000 passeggeri che non hanno potuto fruire del biglietto già acquistato”.LEGGI ANCHE: Treni, ordinanza Speranza: “No allentamento misure, resta distanziamento di un metro”Italo, prosegue la nota, “si è già attivata per rimborsare i passeggeri nel più breve tempo possibile e sta lavorando per ridurre al minimo eventuali disagi per i prossimi giorni confidando nella comprensione dei suoi clienti”.MAIL TRENITALIA AI PASSEGGERI: ...



Macrolibrarsi
Sannioportale.it