• MERCOLEDÌ 27 MAGGIO 2020 - S. Agostino v. di Canterbury

A Vittoria vandalizzata una scuola per la settima volta, Azzolina: “Atto indegno”

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Dire.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Redazione 23/05/2020 Scuola e Università redazioneweb@agenziadire.com La ministra: "Cercano di intimidire, ma non ce la faranno mai” Share on facebook Share on twitter Share on whatsapp Share on email Share on print ROMA – “E’ un atto vergognoso e deprecabile quanto accaduto nella mia scuola. Ho ricevuto la telefonata della ministra Lucia Azzolina, è stato commovente ricevere le sue parole di conforto e la solidarietà del governo. Come ha detto lei stessa:‘chi offende la scuola, offende lo Stato’. Non c’è distanza tra il ministero dell’Istruzione e le istituzioni e questo mi dà forza”. Così a Diregiovani, Daniela Mercante, dirigente scolastica dell’istituto comprensivo ‘Portella della Ginestra’ di Vittoria (Ragusa) all’indomani dall’atto vandalico perpetrato da ignoti ai danni di alcune aule della scuola. Sul posto sono intervenute le forze dell’ordine e gli operai del comune hanno già provveduto per le riparazioni urgenti. “E’ stata immediata anche la solidarietà di Giovanna Boda, capo dipartimento dell’Istruzione- ha specificato la preside siciliana- le istituzioni, il quartiere stesso in cui si trova la scuola, hanno mostrato vicinanza a quello che abbiamo subito”. “Mentre con il personale non docente- ha proseguito- eravamo impegnati ...



Sannioportale.it