• GIOVEDÌ 26 NOVEMBRE 2020 - S. Corrado vescovo

Anche gli animali di Nord Africa  e Medio Oriente sono a rischio Jihad

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Corriere.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Anche gli animali di Nord Africa  e Medio Oriente sono a rischio JihadGuerre, traffico armi, rifugiati in cerca di cibo e fuoco: la «guerra santa» si abbatte sulla fauna selvatica e i suoi habitat. In Siria, Libia e altri luoghi caratterizzati dalla presenza dei miliziani, molte specie si sono estinte, o quasi. Il caso dell’avorio utilizzato per finanziare guerriglia e terrorismo. Il fenomeno è così importante che le Nazioni Unite dal 2001 hanno dichiarato il 6 novembre Giornata internazionale per la prevenzione dello sfruttamento dell’ambiente durante le guerre e i conflitti armati



Macrolibrarsi
Macrolibrarsi
Sannioportale.it