• MARTEDÌ 11 MAGGIO 2021 - S. Fabio martire

"Spea negligente, ma per Aspi ok" Morandi, le nuove intercettazioni

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Affaritaliani.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Se la società incaricata delle manutenzioni Spea agiva con negligenza nel controllo delle infrastrutture era anche perchè ad Aspi "andava bene". E' quanto emerge dalle intercettazioni depositate al termine dell'udienza stralcio per l'inchiesta sul crollo di ponte Morandi, avvenuto il 14 agosto 2018 e costato la vita a 43 persone. Il 10 gennaio 2020, gli investigatori ascoltano la conversazione tra Roberto Tomasi (amministratore delegato di Aspi) Gilberto diceva che bisognava difendere Castellucci" Segui su affaritaliani.it



Sannioportale.it