• SABATO 15 MAGGIO 2021 - S. Torquato martire

La Francia avanza a Piazza Affari

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Adnkronos.com e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Il peso degli investitori francesi a Piazza Affari è in aumento nel 2020 e gli istituzionali, come grandi fondi o banche d'affari, sono diventati l'8% del totale della categoria, dal 7% del 2019. Tra di loro ci sono Amundi, Lazard, Bnp, Axa, Lixor, per citarne alcuni. Secondo i dati di Borsa Italiana consultati dall'Adnkronos, tra case di investimento e partecipazioni rilevanti (insider), gli investitori francesi sono 157 nel 2020, 33 in più di un anno prima, e pesano per circa 13,59 miliardi di euro, ossia il 2,6% della capitalizzazione del Ftse Mib a fine 2020, che era circa 519 miliardi di euro. A fine 2019, la stessa percentuale era il 2,5%.



Sannioportale.it