• GIOVEDÌ 21 GENNAIO 2021 - S. Agnese vergine

Papa Francesco: 'Arrivismo incompatibile con la fede'

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright ANSA.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Per papa Francesco, "c''è incompatibilità tra un modo di concepire il potere secondo criteri mondani e l''umile servizio che dovrebbe caratterizzare l''autorità secondo l''insegnamento e l''esempio di Gesù. Incompatibilità tra ambizioni, arrivismi e sequela di Cristo; incompatibilità tra onori, successo, fama, trionfi terreni e la logica di Cristo crocifisso".  "C''è invece compatibilità - ha detto il Pontefice nell''omelia della messa per la canonizzazione di quattro nuovi santi, tra cui i genitori di Santa Teresa di Lisieux - tra Gesù ''esperto nel patire'' e la nostra sofferenza". "La sua gloria - ha aggiunto - non è quella dell''ambizione o della sete di dominio, ma è la gloria di amare gli uomini, assumere e condividere la loro debolezza e offrire loro la grazia che risana, accompagnare con tenerezza infinita il loro tribolato cammino".  "Di fronte a gente che briga per ottenere il potere e il successo - ricorda Francesco - per farsi vedere, di fronte a gente che cerca siano riconosciuti i propri meriti e i propri lavori, i discepoli sono chiamati a fare il contrario. Gesù "indica il servizio quale stile dell''autorità nella comunità cristiana. Chi serve gli altri ed è realmente senza prestigio esercita la vera autorità nella Chiesa. Gesù ci invita a cambiare mentalità e passare dalla bramosia del potere alla gioia di scomparire e servire; a sradicare l''istinto del dominio sugli altri ed esercitare la virtù dell''umiltà". I QUATTRO NUOVI SANTI - I quattro muovi santi canonizzati oggi sono il cremonese Vincenzo Grossi (1845-1917), sacerdote diocesano, fondatore dell''Istituto delle Figlie dell''Oratorio; della suora spagnola Maria dell''Immacolata Concezione (1926-1998), superiora generale della Congregazione delle Sorelle della Compagnia della Croce; dei coniugi francesi Ludovico Martin (1823-1894) e Maria Azelia Guerin (1831-1877), genitori di Santa Teresa di Lisieux. Concelebrano con il Papa - tutti con i paramenti bianchi - i cardinali, i vescovi e i sacerdoti presenti in questi giorni in Vaticano per il Sinodo sulla famiglia. Delegazioni sono giunte dalla Lombardia, con i vescovi di Cremona Dante Lafranconi e di Lodi Maurizio Malvestiti, dalla Francia con il vescovo di Bayeux-Lisieux Jean-Claude Boulanger e dalla Spagna con l''arcivescovo di Siviglia Juan Josè Asenjo Pelegrina. Il ministro per le riforme costituzionali e i rapporti col Parlamento Maria Elena Boschi è tra i partecipanti alla messa. Con il ministro Boschi è presente in piazza l''ambasciatore d''Italia presso la Santa Sede, Daniele Mancini. La delegazione francese è invece guidata dal ministro dell''Interno Bernard Cazeneuve, responsabile anche per i Culti. Quella spagnola analogamente dal ministro dell''Interno Jorge Fernandez Diaz.



Macrolibrarsi
Macrolibrarsi
Sannioportale.it