• GIOVEDÌ 26 NOVEMBRE 2020 - S. Corrado vescovo

Oms: non c'è alcuna ragione per rinviare le olimpiadi di Rio

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright ANSA.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


L'Organizzazione Mondiale della Sanità afferma che "non c'è alcuna giustificazione di salute pubblica" per posporre o cancellare i Giochi Olimpici di Rio de Janeiro a seguito dell'epidemia da virus Zika registrata in Brasile. La presa di posizione dell'Oms arriva oggi dopo che 150 esperti sanitari avevano chiesto in una lettera aperta all'agenzia sanitaria delle Nazioni Unite il rinvio o la riallocazione dei Giochi Olimpici "in nome della salute pubblica". I 150 esperti sanitari, nella lettera aperta, facevano riferimento a recenti evidenze scientifiche in base alle quali il virus Zika sarebbe responsabile di gravi difetti dei neonati alla nascita, causando microcefalia. L'Oms ha evidenziato che "sulla base dei rilievi attuali, cancellare o cambiare la sede delle Olimpiadi 2016 non altererà in modo significativo la diffusione a livello internazionale del virus Zika". Il Brasile è uno dei circa sessanta paesi che hanno segnalato la trasmissione del virus Zika attraverso le zanzare che ne sono il principale vettore.



Macrolibrarsi
Sannioportale.it