• MERCOLEDÌ 28 OTTOBRE 2020 - SS. Simone e Giuda

Nainggolan, a Torino per fare il colpo

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright ANSA.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


(ANSA) - ROMA, 22 GEN - "Vogliamo dire la nostra e, ora che siamo passati ad un altro stile di gioco, spero che qualcosa cambi. C'è una partita importante e la stiamo preparando al meglio per fare il colpo a Torino, in modo da avvicinare un pochino di più in classifica la Juventus". Radja Nainggolan guarda con ottimismo al match di domenica sera allo Stadium.
    "Sappiamo che non dipende solo da noi - ammette il mediano della Roma a Sky Sport24 - Servirà qualche loro errore, anche se al momento sono la squadra che sta facendo meglio di tutte.
    Fisicamente stiamo bene, quello che ci manca è a livello mentale. Andiamo in vantaggio e poi ci recuperano. Le gambe girano ma vanno a vuoto, corriamo senza ragionare".
    "La Juventus - continua il belga - è abituata a vincere ed è una squadra fatta sempre per vincere, ma vale lo stesso per noi.
    Anche se non siamo abituati ad essere vincenti, quest'anno la squadra è stata costruita per vincere: magari ci è mancata quella continuità che è venuta meno anche negli anni scorsi".
   



Macrolibrarsi
Sannioportale.it