• DOMENICA 20 SETTEMBRE 2020 - S. Teodoro martire

Cucchi: sorella, auguri anche a La Russa, che difese carabinieri

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright ANSA.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Ilaria Cucchi, la sorella di Stefano, il ragazzo romano morto nel 2009 dopo essere stato posto in arresto, affida ad un post su Facebook i propri duri auguri di Natale, corredando le sue parole con una foto del fratello con il cappello da Santa Claus accanto ad un albero di Natale. "Auguro buon Natale a tutti ma proprio a tutti. E lo dico col cuore - scrive -. Buon Natale anche al signor La Russa, che da Ministro della Difesa immediatamente dopo l'orribile morte di Stefano garantì a gran voce e ammonendo tutti che 'i Carabinieri non c'entravano assolutamente'". Ilaria Cucchi fa riferimento all'inchiesta bis sulla morte del fratello che vede indagati cinque carabinieri, tre per lesioni aggravate e due per falsa testimonianza. "Buon Natale - continua - al professor Arbarello, che ha eseguito l'autopsia in modo così brillante da meritarsi poi la nomina a consigliere di amministrazione di un grande gruppo assicurativo insieme al figlio del signor La Russa a processo in corso. Buon Natale al nuovo perito professor Introna, appartenente al partito del signor La Russa già candidato capolista nelle elezioni del 2009 in Puglia. Buon Natale a tutti coloro che sicuramente sosterranno che noi vogliamo sceglierci i periti e ai quali rispondo: 'c'è una legge che impone che tutti i periti e consulenti di parte pubblica nel processo Cucchi debbano per forza aver legami col signor La Russa?'. Buon Natale a tutti!".
   



Macrolibrarsi
Sannioportale.it