• MERCOLEDÌ 21 OTTOBRE 2020 - S. Orsola martire

Aut aut Turchia: senza fine visti salta patto Ue

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright ANSA.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Aut aut della Turchia sui migranti. "Continuo a credere - ha detto il premier di Ankara, Ahmet Davutoglu, prima di partire per Strasburgo, dove oggi vedrà il presidente della Commissione Ue Jean-Claude Juncker - che avremo l'esenzione dai visti a giugno. Se non sarà così, allora di certo nessuno potrà aspettarsi che la Turchia mantenga i suoi impegni" previsti dall'accordo con l'Ue sui migranti. "La Turchia è un interlocutore serio. Fa quello che ha promesso e non farà concessioni sulla realizzazione di ciò che le è stato promesso", ha aggiunto Davutoglu. Intanto il ministro dell'Interno Angelino Alfano ha fornito alcuni dati sugli arrivi rispetto allo scorso anno. "Rispetto all'anno scorso - ha detto a 'La Telefonata' - quest'anno c'è stato un aumento del 4,7 per cento negli sbarchi di migranti, non siamo quindi in emergenza e non si può dire che c'è un tracollo del sistema di accoglienza". "La radice del problema - ha sottolineato Alfano - è la Libia e venerdì incontrerò il ministro dell'interno del paese nordafricano per lavorare insieme in modo che ci siano controlli alla frontiera. Il governo - ha aggiunto - si è insediato soltanto da due settimane e c'è bisogno di tempo perché il paese si stabilizzi. La collaborazione con loro potrebbe essere un punto di svolta fondamentale.      



Sannioportale.it