• MARTEDÌ 21 SETTEMBRE 2021 - S. Matteo apostolo

Sicilia: Ciforma-Cifa e altre associazioni, tavolo confronto su formazione professionale

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Adnkronos.com e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


"Situazione estremamente critica per il settore della formazione in Sicilia. La Regione ha le casse vuote e mancano i soldi per la quota di cofinanziamento dei fondi europei. Come si è giunti a questo? Quali e di chi sono le responsabilità? Soprattutto, come e quando Palazzo d’Orléans pensa di risolvere la situazione di paralisi in cui versa oggi il settore della formazione? Lo chiedono al presidente della Regione Sicilia Nello Musumeci, a Roberto La Galla, assessore dell’Istruzione e della formazione, a Gaetano Armao, assessore dell’Economia e a Ignazio Tozzo, ragioniere generale della Regione, alcune associazioni del settore formazione tra cui Ciforma-Cifa, Cenfop Sicilia e Forma Sicilia, rispettivamente rappresentate da Lucia Alfieri, Massimo Papa e Gabriele Leanza". E' quanto si legge in una nota. "Contenuti e tono della richiesta - si spiega - sono chiari. Mentre il settore, di fatto, è alla paralisi, con le associazioni datoriali che annunciano lo stato di crisi e mentre vengono avviate le procedure per il licenziamento collettivo dei lavoratori della formazione professionale, i suoi responsabili rilasciano dichiarazioni a dir poco inquietanti su una presunta manovra di assestamento per allineare il bilancio, misura a sua volta da discutersi in una data da definirsi (forse metà settembre), in ogni caso dopo le ferie".



Sannioportale.it