• MARTEDÌ 11 MAGGIO 2021 - S. Fabio martire

Unire profitto e difesa dell'ambiente si può

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Panorama.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


La finanza e l'ambiente: due realtà molto spesso distanti tra loro, ma che possono trovare inaspettati punti d'incontro. In che modo la finanza, per sua natura speculativa in quanto tesa al realizzo di profitti, può essere d'aiuto alla soluzione dei problemi ambientali? Ne abbiamo discusso con Massimo De Dominicis, socio fondatore di DDP & Partners, studio associato di Milano specializzato in consulenza alle imprese, in particolare per quanto riguarda ristrutturazioni aziendali, fusioni e acquisizioni e altre operazioni straordinarie.Quali sono i possibili punti d'incontro tra finanza e questioni ambientali?«Parliamo di due mondi apparentemente agli antipodi, che però, in ragione dei mutamenti ambientali ed economici in corso, oggi trovano sempre maggiori punti di incontro. Va premesso che il termine speculazione, spesso erroneamente utilizzato con accezione negativa, letteralmente sta a indicare investimenti volti all'ottenimento di un guadagno: tutti - anche i piccoli ...



Sannioportale.it