• VENERDÌ 20 MAGGIO 2022 - S. Bernardino da Siena

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Panorama.it a norma dell' art. 70 Legge 22 aprile 1941 n. 633. Le immagini presenti non sono salvate in locale ma sono Copyright del sito che le ospita.



Segnali di guerra dall'Ucraina all'Irlanda

Segnali di guerra dall'Ucraina all'Irlanda Il pericolo maggiore perché quanto sta accadendo in queste ore al confine ucraino si trasformi in guerra non è certamente la preoccupazione di Kiev alla richiesta di evacuare il personale diplomatico fatta dal presidente americano Joe Biden e neppure il cospicuo movimento di mezzi militari che la Nato sta avvicinando all'area del possibile conflitto, comprese le armi che nel pomeriggio del 24 gennaio sono arrivate in Ucraina provenienti dagli Usa, cosa che avviene dal 2014. Ad effettuare un primo atto ostile con tutta probabilità potrebbero essere i militari presenti a Donetsk che entro una settimana saranno accerchiati dalle forze russe su tre fronti e che, addestrati dagli occidentali, devono dimostrare di essere in grado di dare del filo da torcere all'esercito di Mosca. Basterebbe un drone spinto oltre il confine, oppure un maldestro sorvolo del nemico a scatenare una reazione e da quel momento a scatenare gli scontri. Per l'Europa si tratta della più grave crisi dal Dopoguerra, ma anche l'ultima eredità della politica estera di Barack Obama quando il segretario di Stato era Hillary Clinton. Oltre alla crisi libica furono portatori dell'idea di allargare la Nato verso est, fatto che ...
Testi ed immagini Copyright Panorama.it



Sannioportale.it