• MERCOLEDÌ 26 GENNAIO 2022 - S. Paola vedova

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Panorama.it a norma dell' art. 70 Legge 22 aprile 1941 n. 633. Le immagini presenti non sono salvate in locale ma sono Copyright del sito che le ospita.



L'asino amiatino, una specie da salvare

L’Italia e la Toscana sono un vero e proprio giardino dell’Eden. Il nostro paese ospita oltre il 30% delle specie animali e quasi il 50% di quelle vegetali d’Europa, ma tutta questa ricchezza biologica, purtroppo, oggi è a rischio estinzione.La Toscana è all’avanguardia e ha un'esperienza ultraventennale su questa materia. Grazie al sistema di salvaguardia della agro-biodiversità agricola della Regione Toscana sono state messe a repertorio 871 varietà di frutta, ortaggi, cereali, foraggi "autoctoni" e di razze animali. Di queste ben 740, pari all'85% sono a rischio estinzione.L’estinzione di razze animali autoctone che hanno fatto parte della nostra storia è un problema molto serio, salvarle e rilanciarle non solo consente di mantenere la biodiversità, ma offre un repertorio di prodotti spesso con elevati valori nutrizionali e salutistici e con una maggiore capacità di fronteggiare i cambiamenti climatici che stiamo vivendo.L'Ente Pubblico Terre Regionali Toscane raggruppa alcune delle aziende agricole di proprietà della Regione Toscana, fra cui vi è la Tenuta di Alberese che è una delle maggiori aziende in Europa condotte con il metodo dell’agricoltura biologica. In tutte le sue attività Alberese si distingue per la capacità di continuare a salvaguardare l’ambiente attraverso la tutela e la valorizzazione del patrimonio di razze e varietà locali di interesse agrario, zootecnico e forestale e con esse gli antichi mestieri collegati.Il neo direttore dell’Ente Pubblico Terre Regionali Toscane Dott. Giovanni Sordi afferma ...
Testi ed immagini Copyright Panorama.it



Sannioportale.it