• GIOVEDÌ 5 AGOSTO 2021 - Maria SS. della neve

Fatta la web-tax, trovato l’inganno

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Panorama.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Evviva: finalmente i guadagni stellari di «corporation» come Amazon o Google saranno tassati al 15 per cento. Questo a parole, perché nella realtà...I membri del G7 hanno lo stesso vizietto che ha la Commissione europea e nel quale vizietto Giuseppe Conte ha sguazzato in Italia durante il suo primo e secondo governo: annunciare che le cose sono fatte prima di farle, comunicarle come un successo ottenuto quando non si è neanche partiti a metterle in pratica (e poi spesso si rivelano un insuccesso clamoroso; il premio Nobel spetta comunque a Domenico Arcuri). È quello che è accaduto a Londra dove i componenti del G7 (Stati Uniti, Giappone, Regno Unito, Germania, Francia, Italia e Canada) hanno esaltato il loro successo decidendo una tassazione globale sulle multinazionali che toccherebbe ovviamente le cosiddette GAFAM (Google, Apple, Facebook, Amazon, Microsoft). D'ora in poi, secondo i membri del G7, questi colossi di internet dovranno pagare un'aliquota minima fissata ...



Sannioportale.it