• LUNEDÌ 13 LUGLIO 2020 - S. Enrico imperatore 'Il pio'

Con la scusa della burocrazia l'Italia è paralizzata

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Panorama.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


GIUSEPPE CONTE - continua a proclamare la «cancellazione di leggi inutili». Ma le misure di rilancio dell'economia riescono solo a complicare la vita degli italiani. Tra bonus impossibili e soldi che non arrivano mai. L'ITALIA CHE NON RIPARTIRA' - Sono 5.500 i piccoli Comuni privi di infrastruttura digitale o di collegamenti stradali adeguati. E che la crisi post Covid lascerà ancora più indietro.rano le sue «prediche inutili». C'era un uomo che avrebbe potuto liberare questo angustiato Paese dal lacciolo che lo strozza da decadi: l'odiosissima burocrazia. Un avvocato dall'aspetto distinto: capelli corvini, volto rassicurante e pochette nel taschino. Ma, soprattutto, competente: espertissimo di commi e cavilli. Luigi Di Maio, prima della trionfale cavalcata alle Politiche del 2018, lo aveva scelto come futuro ministro della Pubblica amministrazione. E il predestinato, ancor prima d'esser nominato, prometteva solenne: «Sburocratizzazione e cancellazione di leggi inutili», «revisione del farraginoso e incoerente quadro normativo», «rigorosa e spietata semplificazione». Italiani in visibilio. Partite Iva, imprenditori e commercianti in trepida attesa. La rinascita, impaziente, bussava alla porta.Quel messia era Giuseppe Conte, il giurista di Volturara Appula. L'uomo giusto al momento giusto. La sorte gli ha però riservato un destino ancor più sbalorditivo: la presidenza del Consiglio. Poco male. Da Palazzo Chigi, il premier ha continuato a dardeggiare contro il male dei mali. «La burocrazia mi toglie il sonno» confida lo scorso ottobre. «La riduzione della burocrazia è il volano per far decollare la crescita economica» assicura a fine 2019. «Una drastica semplificazione della burocrazia sarà la madre di tutte le riforme» giura due mesi fa. Abbiate fede, dunque. Manca pochissimo. Ancora qualche settimana. Poi l'Italia delle 12 fatiche di Asterix diventerà come la Finlandia, dove per aprire un bar bastano 24 ore. Intanto centinaia ...



Sannioportale.it