• VENERDÌ 3 LUGLIO 2020 - S. Tommaso apostolo

Snapchat dice basta e blocca Trump nell’area Discover: “Incita a violenza e ingiustizia razziale”

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Bufale.net e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Arriva benzina sul fuoco per quanto riguarda il rapporto di Trump coi social network, in riferimento ad una decisione di Snapchat destinata a sollevare un polverone. Dopo le diatribe con Twitter, documentate anche nella giornata di ieri con un nostro articolo, bisogna evidenziare la mossa di un altro brand importante. Proprio Snapchat, infatti, in queste ore ha confermato quanto vociferato nella giornata di mercoledì, a proposito del blocco dei post pubblicati dal Presidente degli Stati Uniti nell’area Discover.

Le motivazioni di Snapchat contro Trump

In particolare, come riportato da The Verge, la decisione di Snapchat è molto chiara dopo aver verificato l’account presidente Trump. L’utenza in questione, infatti, non sarà più promossa all’interno dell’app dopo che i dirigenti hanno concluso che i suoi tweet durante il fine settimana avessero promosso la violenza. Il suo account, RealDonaldTrump, rimarrà sulla piattaforma e continuerà ad apparire nei risultati di ricerca. Ma non comparirà più nella scheda Discover dell’app, che promuove editori di notizie, funzionari eletti, celebrità e influencer. Come accennato, RealDonaldTrump non viene soppresso o rimosso, semplicemente non promosso all’interno di quella che resta una delle sezioni più importanti di Snapchat. Come nel caso di Discover. In una dichiarazione, la società ha dichiarato quanto segue per fare chiarezza sull’accaduto: “Attualmente non stiamo promuovendo i contenuti del presidente sulla piattaforma Discover di Snapchat. Non amplificheremo le voci che incitano alla violenza e all’ingiustizia razziale dando loro una promozione gratuita su Discover. La violenza e l’ingiustizia razziale non hanno posto nella nostra società e noi insieme a tutti coloro che cercare la pace, l’amore, l’uguaglianza e la giustizia in America “. Il presidente ha oltre 1,5 milioni di follower su Snapchat e, secondo quanto riferito, il suo seguito è triplicato negli ultimi 12 mesi grazie alla promozione regolare nella scheda Scopri dell’app. Staremo a vedere quali saranno le reazioni di Trump. L'articolo Snapchat dice basta e blocca Trump nell’area Discover: “Incita a violenza e ingiustizia razziale” proviene da Bufale.



Macrolibrarsi
Sannioportale.it