• MARTEDÌ 20 OTTOBRE 2020 - S. Contardo Ferrini

L’annuncio di Mark Zuckerberg: ”Chiuderemo Facebook e Instagram in Europa” – Basta coi virgolettati inventati

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Bufale.net e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


L’annuncio di Mark Zuckerberg: ”Chiuderemo Facebook e Instagram in Europa” è una di quelle notizie che rientra nella ricca categoria, al confine tra la disinformazione e la clickbait, del “virgolettato inventato”. Il virgolettato inventato è una disciplina semplice, che abbiamo visto applicarsi perlopiù al mondo della politica, ma con sortite nel mondo esterno. Sostanzialmente si prende un lunghissimo ed elaborato discorso di qualcuno, e si tira fuori una frase inventata che “dovrebbe riassumere tutto quindi va bene uguale”. Spesso il riassunto sono cose “che il tizio non ha mai detto però le ha pensate quindi non devi scrivere che è buffala perché dovresti dire la verità” (credetemi, vorrei fosse un virgolettato inventato…) Per farvi capire, immaginate che una  mattina qualcuno vi chieda cosa ne pensate delle leggende metropolitane sul consumo alimentare di gatti in alcune regioni. Voi, comprensibilmente, risponderete “Non ci sono in realtà vere e proprie testimonianze del consumo alimentari di gatti in determinate regioni. Posso postulare in compenso che in tempi di guerra e carestia l’essere umano sia pronto a tutto per sopravvivere, e probabilmente se stessi morendo di fame e non avessi altra scelta sarei costretto a nutrirmi anche di animali di affezione, ma spero non arrivi mai una carestia di tali proporzioni perché sarebbe specchio di una situazione drammatica” Il vostro interlocutore, dopo aver preso appunti, pubblicherà sul quotidiano locale un articolo dal titolo “[Vostro nome] SHOCK: ‘Io un gatto me lo mangerei, e pure il vostro cane e tutti gli animali di affezione'” Voi, naturalmente, finirete assediati da animalisti furiosi, cercherete di ristabilire la verità ma qualcuno vi scriverà “Eh, tu magari non hai detto proprio così, ma ci sono le parole scritte e registrate che hai detto ‘sarei costretto a nutrirmi anche di animali di affezione’, quelli sono il gatto, tu mangi i gatti”

L’annuncio di Mark Zuckerberg: ”Chiuderemo Facebook e Instagram in Europa” – Basta coi virgolettati inventati

Torniamo a noi: se leggete L’annuncio di Mark Zuckerberg: ”Chiuderemo Facebook e Instagram in Europa” cosa pensate? Che effettivamente Mark Zuckerberg abbia dichiarato che chiuderà Facebook e Instagram in Europa. Il pubblico si dividerà in due categorie: quelli preoccupati che doneranno un click al portale che ha pubblicato quella notizia per scoprire di essere stati tratti in preoccupazione da un titolo “caricato” e quelli che, senza neppure aprire l’articolo, condivideranno annunciando l’imminente chiusura di Facebook. Basterebbe però leggere l’articolo per svelare l’arcano. Il virgolettato è un riassunto di due frasi, neppure proferite da Mark Zuckerberg ma dall’ufficio stampa e dai portavoce della sua società all’alba della caduta del “Privacy Shield”, l’accordo sulla Privacy tra l’Europa col GDPR e gli USA privi “non è chiaro come, in tali circostanze, si possa continuare a fornire i servizi Facebook e Instagram nell’Ue” e “Facebook non minaccia di ritirarsi dall’Europa. I documenti legali depositati presso l’Alta Corte irlandese affermano la semplice realtà che Facebook, e molte altre aziende, organizzazioni e servizi, fanno affidamento sui trasferimenti di dati tra l’Ue e gli Stati Uniti per operare i loro servizi” Sostanzialmente e spoilerando l’articolo, la società di Mark Zuckerberg dichiara che per loro lavorare sarà oggettivamente difficile e meno agevole del solito, e il virgolettato inventato dichiara che tutto chiuderà. Perché la natura dei virgolettati inventati è questa. L'articolo L’annuncio di Mark Zuckerberg: ”Chiuderemo Facebook e Instagram in Europa” – Basta coi virgolettati inventati proviene da Bufale.



Macrolibrarsi
Sannioportale.it