• SABATO 28 NOVEMBRE 2020 - S. Rufo martire

Feltri ci ricade ed usa appellativo razzista contro Kean: i tifosi insorgono

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Bufale.net e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Non si arrestano le polemiche su Vittorio Feltri, l’ex direttore di Libero ne ha combinata un’altra delle sue e purtroppo parliamo di recidività, in riferimento ad espressioni razziste che stavolta si concentrano su Kean. Durante la serata di ieri Feltri, sul suo account ufficiale di Twitter ha commentato la partita della Nazionale italiana contro l’Olanda, ma lo ha fatto come al solito a modo suo, ossia con la sua verve di politicamente scorretto. Il tweet è assolutamente reale, non è quindi un’immagine fake che spesso in situazioni di questo tipo può sembrare e vediamo più nello specifico cos’ha detto Feltri: “Se nell’Italia non segna il negro non andiamo da nessuna parte“.

La frase razzista di Feltri su Kean

Ecco il solito commento razzista che Feltri non fa mancare mai ed abbiamo avuto modo di notarlo in passato nei vari editoriali scritti da lui. Il termine politicamente scorretto per identificare il calciatore di colore era riferito a Kean, subentrato a partita in corso e che immediatamente si è messo in mostra con grandi giocate, seppur alla fine il risultato è rimasto sull’1 a 1. Trovate tutto su Twitter. L’ex direttore di Libero ha quindi cercato di fare un commento calcistico, ma ovviamente creando il solito polverone social, in molti avevano pensato ad un’immagine fake, ma purtroppo il tweet è reale ed ha avuto anche diversi commenti positivi. I followers di Feltri si sono insomma divisi sulla questione tra chi era perfettamente d’accordo con l’analisi del giornalista e chi invece è rimasto un bel po’ contrariato dal termine utilizzato per identificare il calciatore italiano Kean. D’altronde Feltri non ha mai nascosto il suo pensiero su tutto ciò che gli circonda, facendolo in modo crudo e senza mezze misure, un modo di agire che a molti chiaramente non sta bene, ma purtroppo in Italia personaggi di questo tipo hanno anche tantissimo seguito. L’ennesima caduta di stile di Vittorio Feltri è quindi assolutamente reale, non si tratta di una bufala e ciò che lascia piuttosto perplessi è vedere il seguito di persone che sembra pensarla assolutamente come lui. L’Italia continua ad essere un paese di razzisti, ma non solo per il colore della pelle di una determinata persona, anche per la Regione di appartenenza. Anche i tifosi della Juve hanno reagito male al tweet di Feltri su Kean. L'articolo Feltri ci ricade ed usa appellativo razzista contro Kean: i tifosi insorgono proviene da Bufale.



Macrolibrarsi
Sannioportale.it