• VENERDÌ 23 LUGLIO 2021 - S. Apollinare

Terna, emesso green bond per 600 milioni. Domanda 4 volte l’offerta

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Quifinanza.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


(Teleborsa) – Terna ha emesso con successo un’emissione obbligazionaria green, destinata a investitori istituzionali, per un ammontare nominale pari a 600 milioni di euro. La domanda, arrivata da investitori con un’ampia diversificazione geografica, è stata pari a 2,2 miliardi di euro, circa quattro volte l’offerta. Il green bond avrà una durata di otto anni con scadenza il 23 giugno 2029 e un prezzo pari a 99,819%, con uno spread di 45 punti base rispetto al Midswap. È previsto il pagamento di una cedola dello 0,375%. Il tasso effettivo sarà dello 0,398% e sarà inferiore rispetto al costo medio complessivo del debito consolidato di Piano pari all’1,3%. Per il green bond sarà presentata richiesta di ammissione alla quotazione alla Borsa del Lussemburgo. I proventi netti dell’emissione saranno utilizzati per finanziare gli eligible green projects della società, individuati o da individuare sulla base del Green Bond Framework di Terna, redatto in conformità ai “Green Bond Principles 2021” pubblicati dall’ICMA – International Capital Market Association e alla Tassonomia dell’Unione Europea. (Foto: American Public Power Association on Unsplash)



Sannioportale.it