• DOMENICA 24 GENNAIO 2021 - S. Feliciano vescovo

Roma, polemiche per gli assembramenti da Primark nel nuovo centro commerciale ‘Maximo’

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Quifinanza.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Il nuovo centro commerciale ‘Maximo‘ è stato inaugurato venerdì 27 novembre, giorno del Black Friday, a Roma Sud. Ed è subito finito al centro delle polemiche per le immagini delle lunghe code che sono state pubblicate da tantissimi utenti sui social network. Per molti di loro è stato inopportuno, vista la pandemia, recarsi in massa in un centro commerciale, l’unico a essere inaugurato in tutta Italia in questo difficile 2020.

Maximo, il nuovo centro commerciale aperto a Roma Sud

Il nuovo centro commerciale ‘Maximo Shopping Center’, che sorge in via Laurentina, è stato inaugurato proprio nel giorno del Black Friday. Si tratta di una struttura che si estende su 65 mila metri quadri e al suo interno ospita160 negozi, tra cui il colosso dell’abbigliamento Primark, al suo esordio a Roma. Ed è proprio per entrare da Primark che sin dal mattino si sono formate lunghissime code, troppo forte la tentazione di accaparrarsi i primi capi del marchio irlandese, magari scontati. Gli assembramenti hanno spinto l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato, a criticare fortemente “comportamenti come quelli visti a Roma”, definiti “assurdi, è come mettere benzina nel motore del virus”. Dall’altra parte, però, la testimonianza dei vigili urbani, che per tutta la giornata hanno controllato che all’esterno venisse rispettata la distanza con 50 pattuglie. All’interno, invece, l’osservanza del distanziamento è stata demandata alla vigilanza privata. I responsabili del centro commerciale, comunque, hanno garantito che la capienza massima non è stata raggiunta. Era stata fissata a 5 mila persone in contemporanea.

Perché il Maximo ha scelto proprio il Black Friday per l’inaugurazione

In tanti hanno criticato la scelta di aprire il centro commerciale proprio nel giorno del Black Friday. Il Pd romano ha puntato il dito contro la sindaca, Virginia Raggi, rea di “aver permesso questo scempio, è stata una scelta grave e irresponsabile della giunta Raggi compiuta nell’assoluto e complice silenzio di un Municipio ridotto a mero passacarte”, ha dichiarato il consigliere comunale Alessandro Lepidini. In realtà l’apertura di Maximo è stata preceduta da settimane di discussione per un contenzioso urbanistico con il Campidoglio, vista la mancata realizzazione di tutte le opere di compensazione previste. La situazione si è sbloccata solo pochi giorni fa, con un nuovo accordo tra le parti che ha consentito l’apertura del centro a partire da venerdì 27 novembre.



Macrolibrarsi
Sannioportale.it