• GIOVEDÌ 29 OTTOBRE 2020 - S. Narciso vescovo

Recovery Fund, Gualtieri fissa i paletti: ambizione e concretezza

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Quifinanza.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


(Teleborsa) – Se un progetto finanziato col Recovery Fund non viene realizzato nei tempi previsti “succede che non arrivano i soldi. Quindi vanno scelti bene i programmi”. Così il Ministro dell’economia, Roberto Gualtieri, intervistato a Omnibus su LA7. “Da un parte bisogna essere ambiziosi – ha spiegato – dall’altro bisogna che questi progetti siano concreti, realizzabili e che diano garanzia che possano essere portati a termine negli anni del Recovery e questo è uno degli elementi che stiamo tenendo in considerazione con grande attenzione”. Poi un passaggio sulla situazione attuale che nasconde un neanche tanto velato apprezzamento all’azione di Governo. “Tutti avevano pronosticato autunni caldi e disastri, siamo colpiti ma il Paese è ancora in piedi”. La guardia, comunque, resta alta. “Noi monitoreremo la situazione” ha aggiunto il Titolare del Tesoro sottolineando che “la situazione è migliore delle previsioni ma nessuno sa dire quale sarà l’evoluzione. E’ bene essere fiduciosi e saremo pronti ad affrontare qualsiasi scenario”.



Macrolibrarsi
Sannioportale.it