• GIOVEDÌ 2 LUGLIO 2020 - S. Ottone vescovo

Osservatorio Anima, crisi sanitaria colpisce investimenti ma salva risparmio

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Quifinanza.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


(Teleborsa) – L’impatto economico del Covid-19 incide sulle abitudini di risparmio delle famiglie e anche, inevitabilmente, sulla visione nei confronti del futuro del nostro Paese. I timori di una recessione spingono a “congelare” gli investimenti, ma i mesi di lockdown non hanno fermato il risparmio delle famiglie, che viene percepito anzi essenziale per fronteggiare l’incertezza economica. Queste sono alcuni dei principali spunti offerti dall’Osservatorio Anima, una indagine semestrale condotta assieme alla società di ricerche di mercato Eumetra, somministrata quest’anno in pieno lockdown (settimana 11-18 marzo). La rilevazione è stata condotta su un campione di 1.063 adulti rappresentativo di circa 35 milioni di persone, “bancarizzato” cioè titolare di un conto e accesso al web, Investitore nel 50%, dei casi. PREVALE IL PESSIMISMO -Guardando alle aspettative sul futuro prossimo è pessimista il 46% dei bancarizzati ed il 43% degli investitori. CAMBIA LA SCALA DEI RISCHI PERCEPITI – Fra le principali paure si posiziona al top la voce pandemia/malattie infettive, seguito dal rischio recessione e dalla disoccupazione, mentre gli shock finanziari sono in quarta posizione, i cambiamenti climatici al quinto posto INVESTIMENTI CONTAGIATI DALLA PANDEMIA – Per il 61% del campione dei bancarizzati e per il 57% del sottoinsieme degli investitori, il coronavirus avrà un impatto negativo sull’economia nel medio-lungo termine. Il 43% si è quindi dichiarato “molto preoccupato” per i propri investimenti anche alla luce della volatilità dei mercati finanziari. il 56% ha risposto che congelerà i suoi investimenti. L’emergenza sanitaria ha alimentato anche la sensibilità verso tematiche legate alla sostenibilità sociale e in particolare alla sicurezza e salute pubblica della popolazione. MA IL COVID NON INTACCA IL RISPARMIO – Il virus colpirà i consumi e dovrebbe contribuire ad aumentare la capacità di risparmio delle famiglie: la maggior parte del campione sia dei bancarizzati che degli investitori intende risparmiare di più: la percentuale sale dal 60% al 67% del campione.



Sannioportale.it