• GIOVEDÌ 22 OTTOBRE 2020 - S. Marco vescovo

MPS, valore recesso per scissione AMCO fissato in 1,339 euro

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Quifinanza.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


(Teleborsa) – Nell’ambito della scissione Amco, il valore di liquidazione unitario delle azioni ordinarie di Banca Monte dei Paschi di Siena (Mps) in relazione alle quali dovesse essere esercitato il diritto di vendita o il diritto di recesso è pari a 1,339 euro per azione. Lo rende noto l’istituto senese, in vista dell’assemblea straordinaria degli azionisti di Mps convocata per il prossimo 4 ottobre e chiamata a deliberare in merito all’approvazione del progetto di scissione parziale non proporzionale di Mps in favore di Amco con attribuzione di opzione asimmetrica agli azionisti di Mps diversi dal Ministero dell’Economia. Trattandosi di una scissione che prevede l’assegnazione di azioni di Amco ai soci di Mps in misura non proporzionale alle partecipazioni dagli stessi detenute nella Banca, gli azionisti di Mps che non dovessero concorrere all’approvazione della scissione –fa sapere Mps – avranno il diritto di far acquistare tutte le proprie azioni ordinarie di Mps ai sensi e per gli effetti dell’art. 2506-bis, comma 4, cod. civ. (il “Diritto di Vendita”). Il diritto di vendita ha per oggetto tutte le azioni ordinarie di Mps possedute dai soci della Banca che esercitino tale diritto. Gli azionisti legittimati all’esercizio del diritto di vendita, – si legge nella nota – inoltre, potranno esercitare il diritto di recesso, per tutte le azioni ordinarie di Mps possedute, al medesimo corrispettivo previsto per il Diritto di Vendita.



Sannioportale.it