• MERCOLEDÌ 20 GENNAIO 2021 - S. Sebastiano martire

La Cina allenta i limiti a investimenti stranieri

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Quifinanza.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


(Teleborsa) – La Cina toglierà i limiti sul controllo estero delle banche. La mossa, annunciata dal vice ministro delle Finanze, Zhu Guangyao, giunge il giorno dopo che il presidente USA, Donald Trump, ha ribadito la richiesta di un maggiore accesso ai mercati cinesi, durante l’incontro con il presidente della Cina, Xi Jinping. Si tratta di un grande passo in avanti: Pechino allenterà o rimuoverà le restrizioni agli investimenti sui suoi mercati finanziari di società straniere che potranno possedere fino al 51% di joint venture attive nei settori azionario, fondi e future.  Attualmente il limite alla proprietà straniera era al 49%. Gli effetti – ha spiegato il vice ministro – entreranno in vigore subito dopo l’implementazione delle nuove regole specifiche.
Archiviato in:Finanza



Sannioportale.it