• VENERDÌ 7 OTTOBRE 2022 - Beata Vergine Maria del rosario

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Quifinanza.it a norma dell' art. 70 Legge 22 aprile 1941 n. 633. Le immagini presenti non sono salvate in locale ma sono Copyright del sito che le ospita.



Fuga dalla Borsa: delisting impoveriscono il mercato

Sono Tod’s, maison del lusso di Diego Della Valle, ed Exor, holding della famiglia Agnelli, le ultime due società in ordine temporale ad avere annunciato che lasceranno Piazza Affari. Il 3 agosto la famiglia Della Valle ha deciso di promuovere un’offerta pubblica di acquisto (OPA) volontaria su Tod’s finalizzata al delisting al prezzo di 40 euro per azione, con un esborso massimo di circa 338 milioni. Da inizio anno (prima della notizia dell’OPA) le azioni Tod’s hanno perso circa il 32%, con un minimo dell’anno a 28,42 euro segnato il 5 luglio. Ad agosto 2013 il titolo aveva toccato un massimo storico di 145 euro. Pochi giorni prima, Exor ha comunicato che lascerà Piazza Affari per quotarsi ad Amsterdam il 12 agosto. Il CdA della holding della famiglia Agnelli ha deliberato di cambiare la sede di quotazione per allinearla alla sua struttura legale di società di partecipazioni olandese, è stato spiegato. Una lunga lista di defezioni Tod’s ed Exor sono solo ...
Testi ed immagini Copyright Quifinanza.it



Sannioportale.it