• LUNEDÌ 26 SETTEMBRE 2022 - S. Damiano Martire

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Quifinanza.it a norma dell' art. 70 Legge 22 aprile 1941 n. 633. Le immagini presenti non sono salvate in locale ma sono Copyright del sito che le ospita.



Flat tax e condono delle cartelle: a chi parla Matteo Salvini?

La campagna elettorale in vista delle elezioni anticipate del prossimo 25 settembre è ufficialmente entrata nel vivo nel corso dell’ultima settimana. Per la prima volta nella storia della Repubblica, milioni di italiani sdraiati in spiaggia sotto l’ombrellone – o impegnati in qualche escursione a piedi in montagna, piuttosto che nelle città d’arte – si sono ritrovati a spulciare i 101 simboli depositati dalle forze politiche (diminuiti poi a 75) nei giorni che portano al Ferragosto. Quello che arriva sarà invece il fine settimana dedicato alla presentazione delle liste dei candidati, con i capi dei partiti impegnati in una quanto mai difficile composizione degli elenchi che i cittadini troveranno esposti nei cartelli elettorali. A dare il via libera al domino delle candidature è stato il Partito Democratico guidato da Enrico Letta, che proprio nel giorno di festa di lunedì ha riunito attorno ad un tavolo i componenti della direzione nazionale: tra esclusioni eccellenti, nuovi giovani rampanti e qualche vecchio volto della politica italiana, l’annuncio dei nomi che correranno nei collegi ha scatenato una serie infinita di polemiche (una fra tutte, quella per la candidatura del virologo Andrea Crisanti) da parte degli avversari, ma anche da buona parte dell’opinione pubblica e degli analisti che popolano giornali, radio e studi televisivi. Tra simboli, candidati e programmi: come stanno i partiti in vista del voto In attesa che anche gli altri schieramenti definiscano ...
Testi ed immagini Copyright Quifinanza.it



Sannioportale.it