• VENERDÌ 7 OTTOBRE 2022 - Beata Vergine Maria del rosario

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Quifinanza.it a norma dell' art. 70 Legge 22 aprile 1941 n. 633. Le immagini presenti non sono salvate in locale ma sono Copyright del sito che le ospita.



“Effetto Draghi”: l’Italia cresce più di Francia e Germania

Ormai da diverse settimane – ossia da quel fatidico giovedì 21 luglio in cui il premier Mario Draghi decise di recarsi al Colle per rassegnare le proprie dimissioni nelle mani del presidente della Repubblica Sergio Mattarella – la preoccupazione dei mercati e degli investitori internazionali per le prospettive economiche del nostro Paese è cresciuta in maniera esponenziale. Nonostante l’esecutivo guidato dall’ex capo della Bce sia tutt’ora in carica per il disbrigo degli affari correnti, il primo segnale dell’aumento dell’inquietudine nei confronti dell’Italia si è avuto con il report periodico prodotto e diffuso dall’agenzia di rating americana Standard & Poor’s: gli analisti d’Oltreoceano hanno infatti rivisto da positive a stabili le previsioni sull’andamento ...
Testi ed immagini Copyright Quifinanza.it



Sannioportale.it