• LUNEDÌ 28 SETTEMBRE 2020 - S. Massimo martire

Coronavirus in Italia: contagi in lieve aumento, 5 i morti. Belgio trema

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Quifinanza.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


(Teleborsa) – Sono 190 i contagi (ieri erano stati 159) e cinque i morti di coronavirus nelle ultime 24 ore in Italia. Questi i dati diffusi oggi martedì 4 agosto dal Ministero della Salute. La seconda ondata pandemica di Covid-19 nel nostro Paese non è “ineluttabile” e “non è detto che ci sarà”, ma “fondamentali restano la prudenza e la massima cautela”. Lo ha detto, a fronte dei numeri in crescita dell’epidemia all’estero con il Belgio che ha già dichiarato l’arrivo della seconda ondata, è Massimo Galli, primario infettivologo dell’ospedale Sacco di Milano. “Una seconda ondata nel nostro Paese potrebbe diventare probabile nel momento in cui si evidenziasse una incapacità in termini di individuazione dei nuovi focolai e di mantenimento delle misure prudenziali adottate”. Rispetto alla situazione internazionale, secondo Galli va però sottolineato come “altri Paesi abbiano molto abbassato la guardia in confronto a quanto accade in Italia, adottando atteggiamenti meno attenti”. “È chiaro che è arrivata la seconda ondata di Covid-19. Il numero di infezioni” in Belgio “è in crescita e non è un piccolo aumento. Non sappiamo quanto durerà e quanto saliranno le curve. Tuttavia questa seconda ondata potrebbe non avere conseguenze drammatiche: le misure messi in atto dal Consiglio di Sicurezza Nazionale possono funzionare”. Così Steven Van Gucht, presidente del comitato scientifico sul coronavirus dell’Istituto di sanità, Sciensano, secondo quanto riportano gli online dei quotidiani belgi. Nelle ultime 24 ore in Spagna sono stati registrati 1.178 nuovi casi di contagio da Covid-19, con un aumento di 210 rispetto ai 968 nuovi casi registrati ieri. Per la presidente dell’Associazione dei medici tedeschi Marburger Bund, Susanne Johna, anche la Germania è nel mezzo di “una piccola seconda ondata”. In Argentina record giornaliero di vittime, 27 milioni di persone in lockdown nelle Filippine.



Macrolibrarsi
Sannioportale.it