• VENERDÌ 5 GIUGNO 2020 - S. Bonifacio vescovo

Confcommercio su stop multe commercianti senza pos: approccio equilibrato e necessario

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Quifinanza.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


(Teleborsa) – “Con la revisione delle disposizioni sanzionatorie in materia di obblighi di accettazione di pagamenti a mezzo POS, viene confermata la validità di un approccio fondato sulla contestualità tra riduzione di costi e commissioni a carico di consumatori ed imprese ed impulso alla diffusione della moneta elettronica. E’ un approccio equilibrato e necessario”. E’ il commento di Confcommercio dopo l’approvazione degli emendamenti in Commissione Finanze al Dl fisco. “Ci auguriamo, dunque – si legge in una la nota – che possa essere accolta anche la richiesta di un importante potenziamento della dotazione del credito d’imposta a valere sul monte commissioni a carico delle imprese. Lo stanziamento a regime nell’ordine dei 50 milioni di euro per anno è infatti evidentemente insufficiente a fronte di commissioni già oggi stimate in circa due miliardi di euro annui”.



Macrolibrarsi
Macrolibrarsi
Sannioportale.it