• DOMENICA 26 GIUGNO 2022 - S. Elisa vergine

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Quifinanza.it a norma dell' art. 70 Legge 22 aprile 1941 n. 633. Le immagini presenti non sono salvate in locale ma sono Copyright del sito che le ospita.



Cibo, caro energia e grano bloccato: l’allarme di Davos

Prezzi dei beni alimentari di base ormai fuori controllo. E se prima di quel momento infatti, si poteva ritenere che il balzo registrato nei mesi precedenti fosse causato dall’impatto crescente dei costi dell’energia e dei fertilizzanti ora invece il principale fattore sta nello shock nell’offerta di cereali da parte di Ucraina e Russia, in scia a conflitto e sanzioni imposte a Mosca. Crisi cibo senza precedenti La situazione si fa ogni giorno più drammatica: il tempo stringe ed è crisi senza precedenti. E se in questo momento il prezzo del cibo è il problema numero uno, nel 2023 ci sarà un problema di disponibilità. Questo l’allarme lanciato nelle scorse ore dal capo del Programma alimentare mondiale (World Food Program), David Beasley, alla riunione del Consiglio di Sicurezza ...
Testi ed immagini Copyright Quifinanza.it



Sannioportale.it