• VENERDÌ 5 GIUGNO 2020 - S. Bonifacio vescovo

Borse asiatiche in prevalenza negative

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Quifinanza.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


(Teleborsa) – Seduta debole per le principali borse asiatiche, dopo il finale in rosso di Wall Street sulle minacce di Trump di dazi a Francia e Italia. A Tokyo, l’indice Nikkei ha ceduto lo 0,64% a 23.379 punti mentre il Topix ha perso lo 0,45%. Giù Seoul -0,38%. Poco sopra la parità le borse cinesi, con Shanghai che avanza dello 0,31% e Shenzhen dello 0,55%. Taiwan sale dello 0,25%. Tra le altre borse che chiuderanno più tardi le rispettive sedute, depressa Hong Kong -0,15% così come Jakarta -0,17% e Singapore -0,61%. Giù Kuala Lumpur -0,58% mentre resta a galla Bangkok +0,02%. Poco mossa Mumbay (-0,57%) mentre Sydney registra un pesante ribasso (-2,11%).



Sannioportale.it