• MERCOLEDÌ 23 SETTEMBRE 2020 - S. Tecla vergine martire

Amazon cerca personale: nel 2021 nuova apertura in Italia

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Quifinanza.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Amazon apre un nuovo centro di smistamento a Grugliasco nel Torinese e cerca un centinaio tra addetti e autisti delle aziende di trasporto dell’indotto. La struttura sarà operativa a partire dall’anno prossimo e comprenderà un’area di 11.750 metri quadri.

Amazon, nuova apertura in Italia: 100 nuove assunzioni

Oltre all’assunzione di 30 nuovi addetti in tre anni, spiegano dall’azienda “Amazon Logistics lavorerà con diversi fornitori locali di servizi, continuando a investire nella sua rete logistica, migliorando la propria capacità di consegna”. Dalla multinazionale prevedono quindi che dall’incremento dell’indotto si sviluppino 70 assunzioni di autisti a tempo indeterminato da parte dei fornitori di servizi di consegna.

Amazon, nuova apertura in Italia: in Piemonte dal 2010, quattro miliardi di investimenti

Solo in Piemonte dal 2010 ad oggi Amazon ha investito 4 miliardi di euro, tra centri di distribuzione a Vercelli, Torrazza Piemonte e il deposito di smistamento di Brandizzo creando 1300 posti di lavoro. Per il sindaco di Grugliasco Roberto Montà, la notizia dell’arrivo di un colosso come l’azienda americana è motivo di grande soddisfazione: “L’arrivo di Amazon a Grugliasco – commenta il primo cittadino – rappresenta un risultato importante per la nostra città sul fronte degli investimenti privati, del mantenimento della sua vocazione legata alla produzione e alla logistica e per la creazione di nuovi posti di lavoro.” “Si tratta di un investimento economico importante – spiega ancora il sindaco – finalizzato a realizzare un edificio che punta alla sostenibilità e al risparmio energetico con standard elevati di efficienza energetica. L’Amministrazione comunale si adopererà affinché il maggior numero di posti di lavoro possibile sia a vantaggio di cittadini grugliaschesi per conciliare al meglio sviluppo e occupazione locale nell’interesse della nostra città e di Amazon.” Proprio in tema di sostenibilità, nella realizzazione del progetto del grande capannone industriale è compresa una buona parte di autonomia energetica dell’edificio, tramite l’installazione sul tetto di un sistema di pannelli fotovoltaici che produrranno 140 chilowatt di energia elettrica, l’equivalente del consumo di circa 65 appartamenti. “L’edificio verrà dotato inoltre di un sistema di illuminazione completamente a led, integrato dall’illuminazione naturale grazie a una quantità significativa di finestre e lucernari, che costituiranno il 5 per cento dell’intera superficie, il 25 per cento in più rispetto agli edifici standard”, spiega Gabriele Sigismondi, responsabile di Amazon Logistics in Italia. “Siamo particolarmente orgogliosi di questo nuovo sito anche da un punto di vista di impatto ambientale”.



Macrolibrarsi
Sannioportale.it